• Giulio Gallera

Guardiamo al futuro con determinazione, rimettiamo in moto le forze positive della nostra società.



Quasi 6 Mila visualizzazioni, oltre 10 Mila contatti, punte di 242 persone collegate in diretta contemporaneamente. Un GRANDE successo, come raccontano i numeri del convegno online organizzato ieri sera sul tema dei ristori e delle difficoltà che molti protagonisti della vita produttiva, sociale, culturale e sportiva stanno attraversando in questa fase di emergenza sanitaria. Abbiamo parlato di indennizzi, di finanziamenti mancati o parziali, ma non solo. Dal dibattito di ieri sono emerse analisi lucide e puntuali, storie drammatiche e tanta preoccupazione perché questo periodo di crisi sta colpendo soprattutto le realtà più fragili della società quali ad esempio i ristoranti a conduzione familiare, i commercianti di prossimità, gli artigiani, le palestre, i lavoratori autonomi, le associazioni sportive, i gestori dei teatri, delle sale cinematografiche e dei centri di intrattenimento con le relative filiere di settore.

Però è emerso anche un immenso desiderio di guardare al futuro con determinazione, di assumersi nuove responsabilità ed elaborare proposte utili per ripartire. È vero, in queste settimane il numero dei contagi si sta rialzando a causa di una nuova impennata della diffusione del Covid, i reparti degli ospedali continuano ad accogliere nuovi pazienti. La terza ondata è arrivata. Il compito della politica e delle istituzioni è innanzitutto garantire la necessaria sicurezza sanitaria, curare, vaccinare. Ma politica e istituzioni non possono esimersi dal guardare oltre e creare le condizioni per ripartire in sicurezza quando l'emergenza sanitaria si sarà attenuata, rimettere in moto le forze positive della nostra società che rappresentano un giacimento umano da tutelare e valorizzare.

Dobbiamo agire con la stessa determinazione dei nostri concittadini che stanno stringendo i denti per sopravvivere e costruire la propria nuova normalità.

La mia iniziativa sarà la cinghia di collegamento fra coloro i quali devono assumere le decisioni più delicate, come i Ministri del nuovo Governo, e chi ogni giorno lavora sul campo per applicare e rispettare queste decisioni.